ACCENDI LE PAROLE

PREMIO LETTERARIO XILEMA   – 4^ Edizione anno 2019  Roma

Roma


Sezione HAIKU


1^ classificato:
Marco PEDRAZZI   di n.p.

naufrago muto

in tempesta blu gli occhi

ora mi guardi


2^ classificata:
Rita Simonetta SARCHI    di Cesate (MI)

CesateNew

Notte stellata

Così piccolo il cielo

dall’abbaino


3° classificato:
Matteo PIERGIGLI    di Monte San Vito (AN)

Monte_San_VitoNew

 

La brina sboccia

su gigli di plastica

al cimitero


Menzione d’Onore
Antonio FIORITO    di Padova

PadovaNew

Nuovo raccolto

Olio sul pan di brace

Sapore antico


Menzione d’Onore
Roberta MORELLINI   di n.p.

Guardando il mare

ho ascoltato il rumore

dei sogni infranti


Premio Xilema:
Rita Simonetta SARCHI    di Cesate (MI)

CesateNew

La leggerezza

di un papavero al vento

una farfalla


Menzione di merito:
Angela Annamaria BITETTI    di Santeramo in Colle (BA)

SanteramoNew

Sui fili d’erba

lacrime di cristallo –

piange la luna


Menzione di merito:
Daniela MISSO    di San Gemini (TR)

San_GeminiNew

Grillo dell’erba

riverbera tranquillo

suono di stelle


4° classificato (pari merito):
Daniele COSTANTINI    di n.p.

Ride la notte
nella città in festa –
è già Natale


4° classificato (pari merito):
Antonio FIORITO    di Padova

PadovaNew

Ultima luna
la tua bocca di rosa
d’amor s’accende

Schiavo del mare
dal libeccio rapitro
cerco un approdo

Lame di sole
tra i castagni, sul viale
tappeto d’ambra


4^ classificata (pari merito):
Daniela MISSO   di  San Gemini (TR)

San_GeminiNew

Rondini nere
virgole fluttuanti
libro del cielo

Piove con fiori
oleandri nel vento
fradici sensi

Paglia e cicala
ebbra terra di sole
arsa e bruciata

Ghiaccio sui rami
echi di sole pallido
la galaverna

Un gelsomino
sorveglia sulla soglia –
ecco i miei sogni


4^ classificata (pari merito):
Roberta MORELLINI    di n.p.

Canta al mattino
messaggera dell’alba
la capinera


4° classificato (pari merito):
Marco PEDRAZZI  di n.p.

come coralli
basso il sole accende
i rami spogli


4^ classificata (pari merito):
Marian Ciprian ZISU   di n.p.

E nei tuoi occhi
vedo altri noi tenerci
mano nella mano


Le opere finaliste del Premio Letterario  organizzato da Xilema s.r.l. Tivoli (RM) sono pubblicate nell’Antologia ACCENDI LE PAROLE 4^ Edizione – Autori Vari – ChiPiùNeArt Edizioni2019_ACCENDI LE PAROLE_AntologiaNew



ERATO

CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA OCCIDENTALE ED HAIKU
8^ Edizione anno 2019

Genova2New
Genova

Sezione HAIKU
commenti di Laila CRESTA


1° classificato:
Gino GHIONI   di Caorso (PC)

CaorsoNew

 

 

 

 

Spruzzi salmastri
tra i capelli bagnati
fiocchi di neve

Nebbia sul mare
sul molo rare luci
solo un relitto

Ignoto mare
le nere prue fendono
Ulisse sogna

Notte d’estate
un cancello cigola
lontano un cane

Sole d’agosto
fuggono lucertole
tra fiori finti

Gli haiku di Ghioni non sembrano da haijin, vale a dire che non danno l’idea di avere a monte un faticoso computo delle sillabe.  Gino Ghioni è un vero poeta haiku. Centro delle prime poesie è il mare. Fiocchi di neve formano gioielli blillanti sui capelli,  abbstanza incongrui da rendere fiabesco il mare invernale, un mare la cui nebbia disegna la sagoma di un relitto.  Lo stesso mare su cui sognava Ulisse, ben prima di Gracco e Dante, vedendo “nuovi pel mar mondi spuntare”.
Gli ultimi due Haiku sono dolcemente domestici, in una campagna serena.


2^ classificata:
Ornella VALLINO    di Pavone Canavese (TO)

Pavone_CanaveseNew

 

Un velo d’acqua.
Perdutamente bella
stella di mare

Nel porticciolo
i barconi oscillanti.
Scricchiola il mare

Chiaro equinozio.
I petali di luna
dei pruni in fiore

Giovani gazze.
Acerba gioia balza
di ramo in ramo

Gaio torrente.
Tra gli odorosi tigli
verde il tuo canto.

Ornella Vallino è una poetessa. Il senso del ritmo e della poesia è tala da permettere di esprimersi sia attraverso gli haiku che attraverso le poesie di tipo occindentale; e anche di cimentarsi con una forma poetica che non aveva mai usato: quella nipponica più tradizionale.
Leggendo i suoi haiku si scopre quanto sia profonda la sensibilità della poetessa e quanto sia di tipo orientale, nel suo modo di sentire la natura e tutto ciò che è vivo. Notevole, nel primo haiku, la scelta dell’avverbio “perdutamente”: significa che la stella è compresa, perduta nella sua sognante bellezza, o forse che, nell’acqua bassa, e diventata “perduta”,
perchè troppo esposta? L’haiku successivo è un bellissimo haiga, un haiku che dona emozioni tramite un’immagine.
Il verbo “”scricchiola”” è geniale: la sua spiegazione richiederebbe pagine e pagine. I “petali di luna dei pruni in fiore”” sono quanto di più orientale si possa leggere; le “giovani gazze” sono come monelli alati e il tiglio – “canto verde” – è sognante …


3° classificato:
Glauco SABA (alia Francesco DE SABATA)    di Pescatina (VR)

PescantinaNew

 

Su rive opposte
solitudini uguali
cercano il mare

Nera è la notte:
un sogno stretto in pugno
tentiamo il mare.

Di Glauco Saba (alias Francesco De Sabata) abbiamo simil-haiku (vale a dire poesie occidentali in forma d’haiku) dolorosi, dominati dal dramma del nostro meraviglioso Mediterraneo, trasformato in un mare di morte. Proprio per questo motivo gli haiku di Glauco Saba non sono abbastanza catartici per avere, di orientale, qualcosa più della forma, ma quella esiste.


4° classificato:
Sergio ASCHERO    di Garessio (CN)

GaressioNew

 

 

 

 

Lacrime da shiò.
E shpétu ‘n ‘aria növa
‘nsaa z-na du mò.

Lacrime da asciugare.
Aspetto un’aria nuova
sulla riva del mare.

Ónde int’ y-ögi
A lön-na a se shpégia
intl’oiva sarò

La luna si specchia
Onde negl’occhi.
nell’acqua salata

Siore chi südi
L’eucaliptu l’è muccu.
‘nsuu mò ‘na shiya.

Cicale che sudano
L’Eucalipto è triste
Sul mare una scia.

E vordu u mo
per truvome ‘na vela.
Gabian chi turni

Guardo il mare
per trovarmi una vela.
Gabbiani che tornano

U su u cóla
Cóla u su ch’u t’fa ben.
U mo u s’calma

Il sole tramonta.
Ingoia il sole che ti fa bene.
Il mare (il male) si calma.


LUCI DI POESIA, su Amazon l’Antologia critica del VIII° concorso internazionale di poesia occidentale e haiku – Genova 2019, curata da Laila Cresta, con le opere partecipanti e gli interventi  dei membri della giuria.

2019_Erato_AntologiaNew