Haiga di Daniela MISSO

di San Gemini (TR)San_GeminiNew

 

 

Misso_Natale

 

bucce d’arancia

sulla lista di doni –

primo mattino

 


 

L’ARCOBALENO della VITA

PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE PER OPERE IN PROSA E POESIA IN LINGUA ITALIANA  – 18^ Edizione anno 2019 –  

LendinaraNew
Lendinara (RO)

Sezione HAIKU    –    motivazioni a cura di Elda GASPARINI


1^ classificata:
Marisa DANZI    di Verona

Verona2

 

 

 

 

Passi di danza
sulle pagine bianche
del mio passato

In rapide pennellate è concentrata un’intera vicenda di rinascita personale. La cesura fra i giorni di ieri e quelli di domani è segnata dalla levità di un volteggio che si fa anelito verso un libero volo.
E la svolta esistenziale è posta in risalto dall’accostamento ossimorico delle due espressioni contenute nel secondo e nel terzo verso: il passato infatti, anziché conservare traccia dei segni scuri che hanno vergato l’anima,  si fa tabula rasa per passare il testimone alla freschezza di un tempo tutto nuovo da costruire.
Il fascino dei versi è accresciuto dall’abile uso dell’allitterazione: la sillaba posta in apertura del componimento è infatti ripresa altre due volte,  come una nota musicale che torna, identica e decisa, a scandire con forza l’intera partitura.


2^ classificata:
Ornella VALLINO   di Pavone Canavese (TO)

Pavone_CanaveseNew

Brume sul lago
Lo sciacquìo delle onde
culla il silenzio

Sulla ringhiera
un merlo che s’attarda.
Canta la sera

I due haiku sono accomunati da un’incantevole atmosfera di luce attenuata.
Nel primo le foschie aleggianti sullo specchio lacustre dilatano la silente magia di quel luogo in cui l’unico suono è il suadente sciabordio delle acque, e questo senso di ombrosa malia è amplificato dal suono cupo della “U” allitterata per quattro volte.
Il secondo componimento, reso più armonioso dalla rima che collega i due quinari e vivacizzato dal ripetersi della “R”, tratteggia un delizioso bozzetto in cui si staglia l’immagine di un volatile che indugia nel buio incipiente,  mentre il suo canto diventa la canzone stessa del giorno che finisce.


3^ classificata:
Claudia MESSELODI    di Arco (TN)

ArcoNew

notti d’assenza
sulle fredde lenzuola
la luna piena

Nei versi è evocato con maestria un ambiente notturno intriso di gelida solitudine.
L’astro lunare, al colmo del suo splendore, proietta un fascio di luce nella stanza; ma poiché la persona amata è lontana, anche quel chiarore appare algido e distante, e non trasmette alcuna calda scintilla che arrechi conforto,  anzi fa risaltare ancor più quel vuoto opprimente che grava sul cuore.


Premio speciale della Giuria
Daniele BEDENDO    di Lendinara (RO)

LendinaraNew

 

 

 

 

Giunge la nebbia.
Abbracci di silenzio
senza confini

Foglie disperse
dondolanti nel vento.
Danze sospese.

I due haiku si fanno apprezzare per la soffusa liricità che li pervade e per l’uso accorto dell’allitterazione.  Il primo dipinge uno scenario opalescente in cui ogni cosa tace, avvolta da una bruma densa ma quasi amica,
mentre i contorni svaniscono perdendosi in uno spazio indefinito. Nel secondo le foglie dell’autunno, strappate ai rami dalle dita inclementi del vento, sembrano non volersi arrendere all’ineluttabile fine che le attende, e continuano ad oscillare nell’aria vibrante in volute di grazia leggiadra nelle quali pare impigliarsi e rallentare lo scorrere del tempo.


menzione d’onore:
Daniela MISSO    di San Gemini (TR)

San_GeminiNew

ghiaccio sui rami

echi di sole pallido

la galaverna


menzione d’onore:
Antonio FIORITO   di Padova

PadovaNew

Schiavo del mare

dal libeccio rapito

cerco un approdo


menzione d’onore:
Mario Aldo BITOZZI    di Udine

UdineNew

 

 

 

(Lama di luce)


menzione d’onore:
Alberto CASTRINI  di Brescia

BresciaNew

(Scuri cipressi )

(Spente rose)


menzione d’onore:
Giuseppe GAMBINI   di Garbagnate Milanese (MI)

Garbagnate_MilaneseNew

(Sul lungomare)


menzione d’onore:
Luciana MORETTO   di Oderzo (TV)

Oderzo

(Rosse di febbre)


Non sono state pubblicate antologie di questo premio letterario

https://www.facebook.com/PremioLetterarioArcobalenoDellaVita/



ACCENDI LE PAROLE

PREMIO LETTERARIO XILEMA   – 4^ Edizione anno 2019  Roma

Roma


Sezione HAIKU


1^ classificato:
Marco PEDRAZZI   di n.p.

naufrago muto

in tempesta blu gli occhi

ora mi guardi


2^ classificata:
Rita Simonetta SARCHI    di Cesate (MI)

CesateNew

Notte stellata

Così piccolo il cielo

dall’abbaino


3° classificato:
Matteo PIERGIGLI    di Monte San Vito (AN)

Monte_San_VitoNew

 

La brina sboccia

su gigli di plastica

al cimitero


Menzione d’Onore
Antonio FIORITO    di Padova

PadovaNew

Nuovo raccolto

Olio sul pan di brace

Sapore antico


Menzione d’Onore
Roberta MORELLINI   di n.p.

Guardando il mare

ho ascoltato il rumore

dei sogni infranti


Premio Xilema:
Rita Simonetta SARCHI    di Cesate (MI)

CesateNew

La leggerezza

di un papavero al vento

una farfalla


Menzione di merito:
Angela Annamaria BITETTI    di Santeramo in Colle (BA)

SanteramoNew

Sui fili d’erba

lacrime di cristallo –

piange la luna


Menzione di merito:
Daniela MISSO    di San Gemini (TR)

San_GeminiNew

Grillo dell’erba

riverbera tranquillo

suono di stelle


4° classificato (pari merito):
Daniele COSTANTINI    di n.p.

Ride la notte
nella città in festa –
è già Natale


4° classificato (pari merito):
Antonio FIORITO    di Padova

PadovaNew

Ultima luna
la tua bocca di rosa
d’amor s’accende

Schiavo del mare
dal libeccio rapitro
cerco un approdo

Lame di sole
tra i castagni, sul viale
tappeto d’ambra


4^ classificata (pari merito):
Daniela MISSO   di  San Gemini (TR)

San_GeminiNew

Rondini nere
virgole fluttuanti
libro del cielo

Piove con fiori
oleandri nel vento
fradici sensi

Paglia e cicala
ebbra terra di sole
arsa e bruciata

Ghiaccio sui rami
echi di sole pallido
la galaverna

Un gelsomino
sorveglia sulla soglia –
ecco i miei sogni


4^ classificata (pari merito):
Roberta MORELLINI    di n.p.

Canta al mattino
messaggera dell’alba
la capinera


4° classificato (pari merito):
Marco PEDRAZZI  di n.p.

come coralli
basso il sole accende
i rami spogli


4^ classificata (pari merito):
Marian Ciprian ZISU   di n.p.

E nei tuoi occhi
vedo altri noi tenerci
mano nella mano


Le opere finaliste del Premio Letterario  organizzato da Xilema s.r.l. Tivoli (RM) sono pubblicate nell’Antologia ACCENDI LE PAROLE 4^ Edizione – Autori Vari – ChiPiùNeArt Edizioni2019_ACCENDI LE PAROLE_AntologiaNew